Ti trovi in:

Storia » Era Moderna » Arte Sacra

Arte Sacra

di Mercoledì, 23 Aprile 2014
Immagine decorativa

Parlare d'Arte a Carisolo vuol dire soprattutto  fare un salto indietro nella storia e raggiungere gli antichi pittori che dipinsero le diverse figure sacre che si possono incontrare sui  vecchi edifici. La madonna  è forse l'immagine più rappresentata, ma anche Santi ed eventi sono proposti in chiave artistica.

Affreschi in paese 
(dal libro Rendena Arte e Vita di Don Celestino Lorenzi   pubb.1995)
Arrivando in piazza si può notare sul lato sinistro della strada una piccola nicchia con rappresentata l'immagine dalla Madonna con il bambino detta anche "Madonna del rosario". L'immagine è stata restaurata nel da Luigia Povinelli dopo l'incendio del 1923. Girando lo sguardo dall'altro lato della strada si scorge sulla casa della Famiglia Povinelli un affresco del Chinatti rappresentante la Madonna del Carmine  con S. Nicolò e S. Stefano.  Sulla casa di Angelo Povinelli, sempre in piazza 2 Maggio, il dipinto Annunciazione con anime del Purgatorio. Una rappresentazione quasi sconosciuta anche al paese a causa del suo stato di conservazione abbastanza malandato e per il punto un po'  nascosto , è presente sulla parete esterna di un particolare edificio storico situato sotto la piazza. Questo edificio vanta di essere la più antica chiesa del paese  ed è conosciuto come "la casa di Minighina.".
Queste sono alcune rappresentazioni presenti nel paese, ve ne sarebbero altre da citare, ma solo il buon gusto dell'osservarle potrebbe svelarne la bellezza artistica.
Carisolo è avvolta anche dal fascino medioevale di Santo Stefano e delle sue pitture.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam